Windows 7 oltre il multitouch

Posted on dicembre 15, 2007. Filed under: News |

Roma – Il successore di Windows Vista porterà le interfacce multitouch a nuovi livelli. A proclamarlo è un ingegnere del software di Microsoft, Hilton Locke, che si sta occupando del testing del futuro Windows 7 sui tablet PC.

“Se siete rimasti impressionati dalle funzionalità touch dell’iPhone, rimarrete sbalorditi da ciò che vedrete in Windows 7”, ha scritto Locke sul proprio blog: “Ora tutto ciò che dobbiamo fare è convincere un maggior numero di OEM che la Windows Touch Technology può accrescere le loro vendite”.

L’ingegnere non ha fornito ulteriori dettagli, ma è ipotizzabile che Windows 7 includerà buona parte delle tecnologie d’interfaccia viste in Surface, quali il supporto ai display a sfioramento, la capacità di gestire più “tocchi” simultaneamente (multitouch) e il perfezionamento delle gesture, che permettono di impartire comandi complessi con semplici e brevi movimenti delle dita o dello stilo (o di entrambi contemporaneamente). Il futuro sistema operativo potrebbe poi implementare tecnologie oggi ancora sperimentali come InkSeine, che permette di ricercare del testo direttamente all’interno di appunti digitalizzati o scritti a mano sullo schermo.

Divenendo parte integrante di Windows 7, tali interfacce sembrano destinate a diffondersi anche sui laptop non convertibili e sui PC desktop. A favorire questo trend potrebbe intervenire la veloce discesa dei prezzi dei display sensibili al tocco, oggi utilizzati quasi esclusivamente – in ambito consumer – sui device mobili e i tablet PC.

Un assaggio di quello che potrebbe essere il futuro scenario dei PC desktop lo ha fornito HP con il TouchSmart PC, un computer da scrivania all-in-one dotato di un monitor touch-screen e di un’interfaccia grafica controllabile per mezzo di uno stilo o di un dito. Non c’è ancora il supporto al multitouch, ma del resto il progetto del TouchSmart PC risale allo scorso anno.

Il supporto al multitouch è stato invece introdotto nei tablet PC lanciati pochi giorni fa da Dell e Toshiba, e questo nonostante le attuali interfacce software non lo sfruttino ancora appieno. Ma la scelta fatta dai due pesi massimi del mercato PC, a cui presto si dovranno adeguare anche i rivali, fa capire in quale stato di fermento si trova il settore.

Non è assurdo ipotizzare che Microsoft, per assecondare le nuove esigenze dell’industria, sarà costretta ad introdurre il supporto al multitouch già in Windows Vista, magari con il rilascio di uno dei futuri service pack. Del resto la pressione che grava sul big di Redmond è forte, e potrebbe diventarlo ancor di più nell’eventualità che Apple, come si vocifera con sempre più insistenza, introduca sul mercato un tablet Mac multitouch. Un dispositivo, quello di Apple, che potrebbe implementare anche alcuni dei brevetti registrati di recente e relativi alle interfacce naturali.

Lo scorso giugno Microsoft ha mostrato un prototipo di notebook multitouch in grado di rilevare e tracciare la posizione di tutte e dieci le dita delle mani. Il software e l’hardware impiegati in questo dispositivo sono però ancora sperimentali, e apparentemente ancora lontani da un’eventuale commercializzazione.

Fonte. 

Make a Comment

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: