Vista SP1 e Creazione Disco Ripristino

Posted on ottobre 2, 2007. Filed under: Consigli e Suggerimenti, News |

Come abbiamo segnalato precedentemente, Microsoft ha rilasciato ad un gruppo di tester selezionati la prima Beta di Windows Vista SP1, prima pacchetto di aggiornamento per il nuovo sistema operativo client del colosso. Vista SP1 introdurrà una serie di novità nel sistema operativo, anche se non paragonabili a quelle introdotte da SP2 di XP nel vecchio OS.

Come annunciato giorni fa da Microsoft, in aggiunta agli aggiornamenti rilasciati tramite WU e MU in questi mesi, “SP1 includerà modifiche dedicate alla correzione di specifici problemi di affidabilità e performance identificati tramite feedback, e supporto di nuovi tipi di hardware, e svariati standard emergenti. SP1 inoltre offrirà ulteriori miglioramenti all’esperienza di amministrazione IT. SP1 non è stato progettato come un veicolo per il rilascio di nuove funzionalità, tuttavia, alcune componenti esistenti guadagneranno migliori funzionalità in SP1“.

Come riportato da Long Zheng su istartedsomething.com, una delle novità dedicate agli utenti finali dal punto di vista delle nuove funzioni introdotte, è un nuovo strumento amministrativo che permetterà di creare un disco di ripristino per il sistema (disponibile tra gli strumenti nella cartella Manutenzione). Contrariamente a quanto farebbe pensare il suo nome, non si tratta di uno strumento per la creazione di un disco di “ripristino totale” (come quelli solitamente forniti dagli OEM). Piuttosto Vista SP1 permetterà di creare facilmente un disco di “Riparazione per Windows”, una versione “alleggerita” del disco di installazione stesso del sistema con accesso a Windows Recovery Environment. Lo strumento si occupa infatti di estrarre dalla immagine disco originale di installazione di Vista, tutti gli strumento di “riparazione” ed i file comuni di sistema, eliminando le funzionalità di “installazione”.

Il DVD di Windows Vista esegue infatti Windows PE, una versione estremamente leggera di Windows che può essere avviata da un media rimovibile per eseguire mansioni di manutenzione del sistema. Finora la creazione di un immagine Windows PE non era un task facile e alla portata di tutti gli utenti. Il nuovo strumento “Crea un disco di ripristino” nasce proprio per rispondere a questa problematica, semplificando il processo e permettendo di realizzare un disco di riparazione in appena due click. Per eseguire lo strumento basta avviarlo: “Menu Start” > “Tutti i programmi” > “manutenzione” > “Crea un disco di ripristino”; e seguire le istruzioni a schermo. Sarà necessario un CD o un DVD vergine e il DVD di installazione originale di Windows Vista. L’intera procedura non dovrebbe impiegare più di 5 minuti.

Per entrare nel Windows Recovery Environment, si dovrà invece cliccare sul link “Ripara il computer” posizionato in basso nella schermata di benvenuto e selezionare la partizione di Windows che si vuole riparare. Successivamente sarà fornita una lista di opzioni, tra cui riparazione dell’avvio, ripristino del sistema e prompt dei comandi. Ricordiamo che WinRE permette anche di eseguire backup di emergenza utilizzando per esempio una penna USB collegata al sistema, che viene riconosciuta proprio perché l’ambiente di ripristino gira effettivamente su Windows (con supporto generico per i driver USB). Il disco di ripristino tuttavia “pesa” solo alcune centinaia di MB (quindi può essere creato su un normale CD).

Ricordiamo comunque che Windows Recovery Environment poteva già essere installato su una partizione del disco. Il blog ufficiale del team degli sviluppatori dello strumento ha pubblicato una serie di interventi che spiegano passo-passo come effettuare questa ed altre operazioni, per esempio come creare una immagine Window RE utilizzando Windows AIK.

Fonte. 

Make a Comment

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: