Fai gratis il «pieno» di software al tuo pc

Posted on ottobre 1, 2007. Filed under: News |

Ad aprire le danze è stato Google quando, un anno fa, ha lanciato il proprio Office gratuito. Ora anche Ibm, altro colosso della net economy, è sceso in campo nell’arena del free-Web, quel mondo fatto di applicazioni a costo zero, alla portata di chiunque abbia un computer e una connessione a Internet. Risale infatti a una settimana fa il lancio ufficiale della piattaforma Lotus Symphony da parte di Big Blue. A un utente medio che dispone di una connessione Adsl non evoluta bastano 10 minuti per scaricare l’intero pacchetto. Mentre occorrono 30 secondi per installare Firefox, software per la navigazione su Web che ha festeggiato il record di 400 milioni di download.
Un successo che testimonia il crescente entusiasmo degli internauti per i programmi gratuiti, grazie ai quali oggi è possibile vivere un’esperienza multimediale completa: dalla navigazione al lavoro d’ufficio, dalla posta elettronica alla fruizione di musica e film. Ma un webnauta accorto può anche imparare a proteggere il proprio computer dall’intrusione di virus e telefonare all’altro capo del mondo. Senza spese oltre al costo di connessione.

Il 78,5% dei naviganti utilizza Internet Explorer, il browser agganciato al sistema operativo Windows, in netto calo, rispetto ad aprile 2005 (85%). La flessione è coincisa con il lancio, due autunni fa, di Firefox. Il software, Open source e gratuito, “pesa” appena 5 MB. È stato il primo browser a introdurre la navigazione a schede (più collegamenti in un’unica finestra). Pur occupando ancora una nicchia nel mercato (2%, secondo Hitwise) stanno crescendo anche le quotazioni di Safari, il browser della Apple pensato per il sistema operativo Mc Os X di Apple.

Lavorare
L’ultima novità si chiama Lotus Symphony. Con questo pacchetto gratuito dedicato alle imprese, Ibm si inserisce in un mercato finora appannaggio di Microsoft Office. Il programma (in inglese per un totale di 139 MegaByte) contiene una soluzione per editare testi, una per elaborare calcoli in fogli elettronici e una per creare presentazioni animate. L’ingresso di Ibm deriva da una collaborazione pluriennale avviata con la community OpenOffice.org che sviluppa l’omonimo software, anch’esso gratuito e dal codice sorgente pubblico. Non è necessario il download per chi utilizza invece Google Docs, la piattaforma Office del motore di ricerca più diffuso, mentre gli utenti Apple hanno a disposizione NeoOffice (alla versione 2.2).

Inviare email
La fondazione Mozilla, oltre a Firefox, ha pubblicato il codice di Thunderbird (6,29 MB), il software Open source per la gestione della posta elettronica che eredita i fasti di Eudora, primo client email con interfaccia grafica, e prova a rosicchiare spazi all’Outlook Express di Microsoft.

Musica
Oggi si può ascoltare musica (da un cd, da file o da una stazione radio online) e guardare film (dvd, divx e formati simili) gratuitamente. Le piattaforme più note sono Real Player (anche in versione da 24,99 dollari con funzioni premium) e Winamp. In entrambi i casi sono sufficienti una manciata di secondi (connessione a banda larga) o cinque minuti (connessioni analogiche o Isdn).

Proteggere il pc
Un webnauta informato può anche cercare di costruire un piano di difesa del proprio pc dalle intrusioni esterne. Contro i virus uno dei software più diffusi è Avg, disponibile anche nella versione freeware. Come i più noti rivali a pagamento (da Symantec a McAfee) il software effettua automaticamente l’aggiornamento online ai nuovi virus. Poi c’è anche Avast (in prova gratuita per 90 giorni). Contro gli spyware, il più scaricato è Ad-aware.

Telefonare
Basta un microfono collegato al pc, un software da 22,7 MB per parlare, gratis, in tutto il globo (se dall’altro capo c’è un utente connesso con lo stesso kit). È questo il successo di Skype, la piattaforma Voip più famosa del web. Ma negli ultimi mesi stanno proliferando molte Voip company che puntano su prezzi più competitivi rispetto agli operatori tradizionali per le conversazione esterne (verso rete fissa o cellulari), come Parla.it o Jajah.

Fare editing di immagini
I grafici professionisti oggi utilizzano Photoshop o Corel Draw. Chi vuol risparmiare sui costi di licenza, può oggi scaricare Gimp, un software gratuito, Open source, disponibile anche in italiano per piattaforma Windows, Linux e Mc Os X (meno di 5 minuti per installarlo).

Fonte. 

Make a Comment

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: