Windows “Seven” Previsto nel 2010

Posted on luglio 23, 2007. Filed under: News |

Microsoft ha svelato una tempistica ufficiale di riferimento per la disponibilità di Windows “Seven”, la prossima versione del suo sistema operativo client Windows. Il nuovo OS che succederà a Windows Vista, ora confermato ufficialmente, dovrebbe essere pronto per il 2010. Durante la conferenza annuale Microsoft Global Exchange (MGX) dedicata alle vendite, che si è tenuta questa settimana ad Orlando, il colosso di Redmond ha svelato qualche nuovo dettaglio, pur ad “alto livello”, su Windows Seven, così come mostra una slide distribuita ai partecipanti alla conferenza. Tra le informazioni condivise da Microsoft, si evidenzia l’anticipazione secondo cui ci vorranno almeno altri tre anni per vedere il debutto della prossima versione di Windows. Ricordiamo che precedentemente Microsoft aveva in progetto di rendere disponibile il successore diVista entro la fine del 2009.

I dirigenti del colosso di Redmond hanno ufficialmente affermato ai partecipanti al MGX che l’azienda sta attualmente pianificando internamente la release di Windows Seven. Finora microsoft ha stabilito che Windows Seven sarà disponibile ancora in doppia versione a 32- e 64-bit. Nessun dettaglio invece sul numero di SKU o riferimento alle funzionalità che saranno incluse nel prodotto. Microsoft ha comunque affermato che con il nuovo sistema andrà a rispondere alle necessità di entrambi i segmenti di mercato, consumer e business. Il colosso sta valutando un modo per estendere Windows Seven con servizi subscription-based, in maniera più simile alla soluzione Microsoft Desktop Optimization Pack (MDOP) disponibile per i clienti Software Assurance, piuttosto che a Windows Live.

Prima del debutto di Windows Seven, Micrsooft prevede di fornire un aggiornamento per l’attuale offerta MDOP, Vista Service Pack 1 e un ulteriore aggiornamento per MDOP. Ad ogni modo l’azienda non ha fornito alcun riferimento temporale per la disponibilità di queste release. Da un comunicato riportato a Mary Jo Foley da un portavoce del colosso: “Come parte del nostro continuo outreach verso clienti e partner, Microsoft ha iniziato a condividere i piani su come intende offrire valore alle aziende in futuro, tra cui in particolare ai clienti Software Assurance. Come parte di questo impegno, stiamo condividendo alcune informazioni preliminari su Windows ‘7’, il nome interno per la prossima versione del Windows Client OS, oltre ad aggiornamenti sulle altre future release Windows-related come il Microsoft Desktop Optimization Pack. Microsoft prevede lo sviluppo di Windows ‘7’ in un timeframe di tre anni, e la data specifica di release sarà determinata in ultima analisi dal raggiungimento del livello di qualità necessario per il prodotto.“.

Ricordiamo la disponibilità in rete di una FAQ su Windows 7, pubblicata da Paul Thurrott su Winsupersite.com, che raccoglie le informazioni finora disponibili sul prodotto (altri dettagli), anche se non ancora aggiornata per includere le novità svelate durante il MGX. Secondo precedenti indiscrezioni Windows 7 includerà un nuova versione di Windows Explorer che sta venendo sviluppata dallo stesso team che ha progettato l’interfaccia utente Ribbon di Office 2007. Il sistema includerà probabilmente anche una qualche forma di tecnologia “Hypervisor” (Windows Virtualization), e le tecnologie conosciute in codice come WinFS.

A Dicembre 2006 Microsoft chiese ad un gruppo selezionato di tester di offrire feedback su modifiche, correzioni ed aggiunte desiderate per le future build del suo sistema Windows. Secondo quanto riportato da Mary Jo Foley, questa lista è stata “ridotta” a circa 70 richieste, quelle più popolari. Foley evidenzia questa mini-lista: Antivirus integrato; Inclusione di una interfaccia utente grafica interamente vector-based; Remote Desktop multi-sessione; Funzione di ripristino sessioni per IE7; Capacità di funzionare come Media Center Extender per altri PC Windows; Supporto per immagini di sistema ISO/BIN; Download Manager per IE; Sostituzione della numerazione di errori ID con spiegazioni in plain language. Molte delle altre richieste nella lista delle 70 possibili caratteristiche riguardano il miglioramento “fit and finish” del sistema, come il riordinamento dei pulsanti della Taskbar, l’applicazione consistente del look and feel dell’interfaccia Aero in tutto il sistema e l’inclusione di ulteriori temi per il desktop.

Fonte.

Make a Comment

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: